come combattere e prevenire cellulite sclerotizzata

Come combattere e prevenire cellulite sclerotizzata

Indice

  • Cos’è la cellulite sclerotica?
  • Sintomi e cause della cellulite sclerotica
  • Come prevenire e curare la cellulite sclerotica

Cos’è la cellulite sclerotica?

La cellulite, o più precisamente la panniculopatia edemato-fibro-sclerotica, è un’alterazione degenerativa del tessuto connettivo, formata dal ristagno di liquidi di provenienza linfatica o circolatoria. Questi liquidi si mescolano alle fibre di elastina e collagene assumendo una natura geloide, fino a formare noduli fibrosi e dolenti al tatto.

La cellulite sclerotizzata rappresenta l’ultimo stadio, sostanzialmente irreversibile, della cellulite. Con la cellulite sclerotica gli inestetismi della pelle a buccia d’arancia, come pelle flaccida e avvallamenti sugambe, cosce, glutei, pancia o braccia saranno ben visibili, indipendentemente dalle luci, dalla posizione assunta o dal fatto che premiamo o meno la pelle. Fortunatamente il processo per arrivare all’ultimo stadio della cellulite è piuttosto lento ed è possibile prevenirlo grazie a dieta, stile di vita sani, massaggi e uso di prodotti cosmetici specifici anticellulite.

Sintomi e cause della cellulite sclerotica

La cellulite sclerotica può essere assimilata a una vera e propria malattia del pannicolo adiposo e del tessuto sottocutaneo, che va ben oltre il problema estetico. I segni e sintomi della cellulite sclerotica sono i seguenti:

  • Macro noduli di cellulite che premono sulle terminazioni nervose causando dolore al minimo tocco;
  • Pelle flaccida e senza tono;
  • Pelle definita a “Buccia d’arancia” o “a materasso” ben evidente, anche senza compressione, cambi di posizione (se stai in piedi o sei distesa si vede lo stesso) e indipendentemente dall’incidenza della luce sulle parti colpite dall’inestetismo;
  • Possono comparire lividi, sintomo di difetti della circolazione;
  • Insufficienza venosa, linfatica, edema dei tessuti (ritenzione idrica);
  • Dolore al tatto;
  • Cute fredda;
  • Discromie cutanee.

Le cause della cellulite sclerotica vanno ricercate in una cellulite meno grave (l’inestetismo può apparire fin dall’adolescenza) non trattata tempestivamente.

Cellulite sclerotizzata

A che stadio è la cellulite sclerotica?

La cellulite sclerotica rappresenta l’ultimo stadio, il quarto, della cellulite. Infatti prima di arrivare alla cellulite sclerotizzata, l’unica realmente difficile da combattere, l’evoluzione dell’inestetismo seguirà, con una certa gradualità, quattro differenti stadi:

  • Stadio 1, cellulite edematosa: è la cellulite delle giovanissime, di chi è molto fortunata o di chi riesce a gestire l’inestetismo prima che cominci a mostrare segni evidenti. La pelle a buccia d’arancia è solo appena accennata ed è visibile solo se premi la pelle o irrigidisci il muscolo. La pelle può presentarsi fredda al tatto e la ritenzione idrica è lieve. Lo stadio 1 è completamente reversibile;
  • Stadio 2, cellulite fibrosa: il ristagno dei liquidi si fa più consistente e cominciano a formarsi piccoli noduli di adipociti, fibre di collagene ed elastina in reazione al ristagno di liquidi e tossine negli spazi interstiziali, mentre il tessuto cutaneo comincia a perdere tono ed elasticità. La pelle a buccia d’arancia inizia a mostrare segni più evidenti e le zone colpite dalla cellulite possono essere dolenti al tatto e più fredde rispetto alle zone vicine a causa dell’infiammazione dei tessuti stessi e della compressione delle terminazioni nervose. Lo stadio 2 della cellulite è ancora reversibile;
  • Stadio 3, cellulite sclerotica molle: i noduli di cellulite sono più grandi e dolenti al tatto, la pelle è ancora più flaccida e priva di tono rispetto allo stadio precedente. I sintomi di una circolazione sanguigna e linfatica difettosa, come lividi e capillari fragili, si rendono evidenti. Tuttavia anche lo stadio 3 della cellulite è reversibile;
  • Stadio 4, cellulite sclerotica: la cellulite sclerotica è il culmine dell’alterazione progressiva del tessuto connettivo e adiposo, con noduli di cellulite duri e sempre più grandi e un peggioramento di tutti i sintomi visti negli stadi precedenti. Lo stadio 4 della cellulite è l’unico quasi irreversibile e può essere curato solo con trattamenti medici mirati.

prevenire la cellulite sclerotizzata.

Come prevenire e curare la cellulite sclerotica

La cellulite è un problema tutto (o quasi) al femminile per “colpa” degli estrogeni che rendono le pareti dei vasi sanguigni e linfatici più permeabili e quindi più portati a riversare liquidi tra gli spazi interstiziali delle cellule adipose con tutte le conseguenze osservate finora, in un crescendo di gravità che porta - se non curata - alla cellulite sclerotizzata. Ci sono poi fattori ereditari. Osserva tua madre e/o tua nonna: hanno la cellulite, magari sclerotizzata? Se la tua risposta è affermativa non perdere un minuto di più anche se sei giovanissima e la tua cellulite è appena accennata. Si calcola infatti che già durante l’adolescenza i liquidi inizino ad infiltrarsi nei tessuti, specialmente se non si seguono le giuste regole di vita.

Se accanto alla predisposizione familiare ci mettiamo cattiva alimentazione, fumo, sedentarietà, sovrappeso e stress ecco che difficilmente verrai risparmiata dall’inestetismo cutaneo più odiato dalle donne. Anche se non hai più 20 anni e ti riconosci in uno degli stadi che precedono la cellulite sclerotica, non è mai troppo tardi per liberarti dalla cellulite per sempre.

Ecco dunque come curare la cellulite e prevenire la cellulite sclerotica:

  • Dieta sana ed equilibrata: il benessere di tutto il corpo parte da dentro. La dieta anticellulite deve comprendere alimenti sani come: frutta e verdura, pesce, carni bianche, cereali integrali, legumi, spezie ed olio extravergine d’oliva per condire. Evita fritti, dolci, pane e pasta prodotti con farine raffinate, prodotti preconfezionati, eccesso di sodio e zuccheri;
  • Bevi tanta acqua: almeno 1,5 l al giorno;
  • Tisane drenanti: se ami le tisane, scegli quelle ad azione drenante ed anticellulite come: tarassaco, gramigna, ortica, tè verde. Contribuiranno anche all’assunzione di più liquidi;
  • Combatti la stitichezza: assumi alimenti ricchi di fibre e bevi tanta acqua;
  • No al fumo: il fumo di sigaretta peggiora la circolazione linfatica e sanguigna contribuendo all’aggravarsi della cellulite;
  • No alla vita sedentaria: anche se lavori tutto il giorno al pc, prova ad alzarti e a camminare nella stanza per almeno 5 minuti ogni ora per riattivare la microcircolazione;
  • Non restare eretta in posizione statica: anche stare in piedi per troppo tempo senza muoversi impedisce il ritorno venoso. Appena possibile fai sempre qualche passo o sali e scendi sulle punte dei piedi;
  • Non accavallare le gambe: questo vizio può peggiorare la cellulite perché la compressione sui tessuti impedisce la giusta circolazione linfatica e sanguigna;
  • No ad abiti troppo stretti e a scarpe tacco 12: a meno che tu non sia invitata a una cena di Gala, evita di sottoporre il tuo corpo a inutili torture che favoriscono la cellulite indossando tutto il giorno abiti troppo fascianti che comprimono e scarpe troppo alte che impediscono il ritorno venoso;
  • Fai sport a basso impatto: i migliori sport per prevenire la cellulite sclerotica sono il nuoto e la camminata veloce;
  • Fai trattamenti cosmetici in casa: fanghi, gel, creme e oli anticellulite sono ottime soluzioni casalinghe per combattere ritenzione idrica e riattivare la microcircolazione sanguigna. I fanghi, come i fanghi freddi di FMG04, ti aiuteranno a drenare tossine e liquidi in eccesso dai tessuti colpiti da cellulite con un immediato effetto sgonfiante. Le creme e gli oli anticellulite grazie ai loro principi attivi e al potere dell’automassaggio sciolgono anche la cellulite più resistente. Se vuoi un trattamento extra contro la cellulite e non soffri di fragilità capillari, sono ottime le coppette anticellulite da utilizzare in combinazione con l’olio anticellulite, come il Kit Active cell di FMG04;
  • Indossa vestiti anticellulite in tessuto Emana© o Innergy©: questi rivoluzionari indumenti, comodi e pratici, contengono all’interno delle loro fibre dei minerali capaci di assorbire il calore e restituirlo sotto forma di raggi infrarossi lontani che riattivano il microcircolo sanguigno e linfatico contribuendo efficacemente alla prevenzione della cellulite sclerotizzata. A seconda della parte del corpo che vuoi trattare contro la cellulite puoi scegliere tra l’ampia gamma di vestiti anticellulite di FMG04: non solo leggings e pantaloncini, ma anche magliette, top e body in tanti modelli e colori moda, adatti per fare sport o per essere indossati in ogni momento della giornata.

Ora conosci tutti i segreti per prevenire e combattere la cellulite sclerotizzata. Con costanza e impegno quotidiani, grazie ai nostri consigli otterrai gambe, glutei, braccia, pancia dalla pelle liscia e tonica: inizia subito per dire addio alla cellulite!

Categorie